Cercate

Fate più passeggiate la Domenica al mare, specialmente col brutto tempo.
Uscite senza ombrello, bagnatevi la testa, alzatela al cielo.
Bevete di più, mangiate di più, masticate a bocca aperta andando in giro.
Guardatevi intorno, cambiate strada, ficcatevi in un vicolo cieco.
Aprite gli occhi, fissate il sole, rilassateli sdraiati su di un prato.
Annusate l’erba, cadete nel fango, sbucciatevi le ginocchia.
Fatevi curare da chi vi ama, fatevi carezzare la ferita come quando eravate bambini.
Parlate di più con vostro fratello, date sempre retta a vostra madre ed abbracciate più spesso vostro padre.
Sceglietevi la vostra religione, e per vostra intendo vostra e basta, senza influenzare o essere influenzato.
Parlate con gli altri, con gli sconosciuti, circondatevi di gente cui voi volete bene, e capirete chi è che davvero ricambia.
Non abbiate pregiudizi, documentatevi, ascoltate, abbiate dei dubbi, sempre, anche con voi stessi.
E sempre con voi stessi non siate però troppo severi: coccolatevi ogni tanto, fatevi un regalo, statevene per conto vostro.
Capite quando è il momento di aprirsi, confessarsi, lasciarsi andare, senza indugi, dubbi, preoccupazioni.

E se proprio non riuscirete a fare nulla di tutto questo, ricordatevi almeno da dove venite, girate la testa e fermatevi un secondo a pensare a quali sono realmente le vostre radici, le vostre origini, a quello che di importante – nel bene e nel male – è successo nel vostro passato, e che vi ha portato fino al momento in cui finirete di leggere.

Ora.

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria e contrassegnato come da anzianotto . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.