Mettiti In Prosa – Canzone Uno

Fuori Contesto: se esisti, dove sei?

“Sul momento, nemmeno mi avevi notato. Quasi per sbaglio hai posato gli occhi su di me. E sempre per sbaglio hai deciso di fare qualcosa che, se ci fosse stato un dio, ti avrebbe sbattuto all’inferno.

Hai tessuto la tua razionale ragnatela di sensualità, ed alla fine sei riuscita ad imprigionarmici dentro.. e la cosa ti ha fatto ridere, mentre mi additavi e mi prendevi in giro.

E sei andata avanti, senza fermarti davanti a nulla, fino a raggiungere il limite e superarlo.. volevi vedere quanto ancora potevi mettermi in croce, quanto avresti potuto cambiare il mio vero essere.

-Tu sei pura!-, arrivasti a farmi pensare. Ma in verità, mi stavi usando come un giocattolo. Spero che la cosa ti sia piaciuta..

Mi dispiace sai, perché all’epoca ero pulito, bianco. All’epoca, forse, mi sarei anche potuto innamorare di te.. Ora, piuttosto, preferisco credere alle favole, preferisco non credere più in nulla.
E mi dispiace, ma non perderò mai più tempo per niente, e nessuno.

Se ci penso, però, eri davvero brava a letto.. sembravi essere stata messa sulla terra per quello.. e chi se lo scorda..

..e chi se lo scorda..

..e chi se lo scorda!!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.