Tre

Idem.

 

In tre anni uno può fare un sacco di cose.

Un bambino impara a parlare, a camminare, a riconoscere le persone ed a interagire razionalmente con quello che lo circonda.

In tre anni di Lost sono morti personaggi, ne sono spuntati altri, hai capito più sulle loro vite e meno su che cazzo succedeva.

In tre anni si sarebbe potuta ricostruire L’Aquila, la gente sarebbe potuta tornare a camminare per il centro, l’economia avrebbe ricominciato a girare, la gente sarebbe stata meno incazzata.

Puoi avviare una società, in tre anni.

Puoi girare mezzo mondo, in tre cazzo di anni.

Io, invece, dopo tre anni mi ritrovo disoccupato, col cuore strappato che nemmeno in Indiana Jones e con un principio (o forse è già in corso) di crisi depressiva che mi porta a parlare col mio Mac ed a guardare fuori come se ci fosse una quarantena post nucleare.
In tre anni ho girato come una trottola per crearmi un futuro, ma i passi avanti li ha fatti solo la mia età.
E rimango sconvolto come in un episodio dei “The Pills” se penso che a meno di trent’anni la gente è sposata con prole al seguito.

Insomma, mentre il mondo in tre anni creava “Instagram” e l’economia ha sconvolto più vite delle due guerre mondiali messe insieme, mentre i governi cambiavano e le facce rimanevano le stesse, mentre amici partivano per l’estero e tornavano, io sto ancora qui.
Con così tante macerie addosso che potrei gemellarmici, con L’Aquila.

A lamentarvi con voi poi, che ve ne frega meno di niente.

Ma io almeno mi son tolto ‘sto cazzo di pensiero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.