Si, Viaggiare

Ich liebe Berlin.

Si lo so se siete miei “amici” su Facebook già lo sapete ma a me piace ripetere e cercare di far sapere i cazzi miei che voglio far sapere a più gente possibile nel modo più svariato e senza punteggiatura possibile come nel caso di questa frase.

[ho il fiatone alle dita]

Quindi, miei cari, è con grande piacere che vi annuncio i miei seguenti spostamenti, nel caso vogliate raggiungermi (tranne chi non vuole raggiungermi, o chi io non voglio che mi raggiunga):

– domani sera, ossia/ovvero/o anche il 29, sarò a Via della Scala in quel dello “Stairs”, ormai storico locale (almeno per il gruppo dei Rospi Rotanti, ossia/ovvero/o anche noi gruppo di bei ragazzi aitanti e disponibili a del sesso senza troppo impegno) dove ci ritroveremo per dirci “ehi, ciao!!” o anche “maddai anche tu qui!!”, fingendo sorpresa e gaudio. Molto probabilmente saremo (sarò) ubriaco dopo due dico due shots, quindi non pretendete che vi riconosca subito. Ma passate, davvero, mi farebbe piacere;

– Giovedì, invece, sarò a Berlino. Sbèm. È sicuramente più complicato, visto che l’otto non arriva ad Alexander Platz (ma pare arrivi in Argentina, stando a quanto scritto sul display), ma lì saremo di certo più sorpresi e gaudenti/gaudiosi/Gaudì, con l’accento dall’altra parte che però non so come si fa.
E a Berlino ritorno col sorriso, la voglia di essere di nuovo nella città più bella ed accogliente cha abbia avuto il piacere di visitare da sempre. Nonostante la compagnia del mio primo viaggio (viaggio che ricordo comunque con piacere, e sempre sarà così), so che mi colpirà come fosse la prima volta, senza ricordi strani ma sicuramente particolari.
E poi vado con una missione: scrivere per un amico, un fratello. Scrivere per prendere parte ad un progetto che, se tutto va bene, sarò orgoglioso di presentarvi come sicuramente la cosa più particolare che avrò mai fatto fino a quel momento.

Poi tornerò a Roma, settimana prossima, non so bene quando di preciso perché, in tutto ciò, vado con i miei due splendidi zii che mi pagano dall’aereo all’appartamento.
Lovely.

Ma tornerò solo per un saluto, perché il Salento, con il suo mare, il suo sole ed il suo vento (ma anche con altri progetti personali e non di cui, ovviamente, vi farò sapere), insomma ‘sta terra e ‘sta gente belle da morire mi aspettano.. ed io non vedo l’ora di tornarci.
E poi abbiamo delle Pillole Salentine da mandar giù ancora.

Quindi mi raccomando, cerchiamo di beccarci. Come fossimo uccelli.

In caso contrario, fate i bravi.

Ci leggiamo presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...