Fototessera

Istantanee

Istantanee

Qualche tempo fa qualcuno mi ha chiesto

“Ma perché ci tieni così tanto alle miniature?”

Eh

mi son detto io, intrinsecamente dentro il mio stesso più profondo.

Perché?

In effetti non me lo son mai chiesto, ma credo sia normale se una cosa è diventata parte della tua vita in modo naturale. Un conto è chiedersi perché si tiene tanto ad un cellulare da mille euro che dopo sei mesi è obsoleto, un altro è chiedersi perché si vuole bene a dure persone incontrate tre anni fa per caso, e con cui ora ti ritrovi a condividere pasti, progetti e splendide notizie.
C’è una bella differenza.

Però la risposta non è stata questa, perché a mente calda, di puro istinto, ho risposto che in sostanza sono uno dei pochissimi, se non forse l’ultimo esempio che l’amore quello sincero, quello fatto di confidenza e trasparenza nei gesti, nelle parole, anche quelli non fatti/non dette, ancora c’è. Ed onestamente per uno che non ci crede più tanto in queste cose, e che per trovarsi a suo agio se inventa uno diverso ogni giorno, di amore, per rifuggire da quello possibile nella vita reale, è una sorta di oasi in mezzo al deserto dove fermarsi e rinfrescarsi la faccia per rinsavire e non morire cinici e soli.

E non parlo di quell’amore sbandierato, sbattuto in faccia per far vedere che non si è soli, che guarda anche io ho trovato qualcuno. Sono gli sguardi, quelli che parlano, ed i loro dialogano all’infinito mentre suonano, mentre cucinano, mentre Gabriele guida il Westfalia e Silvia beve un goccio d’acqua dalla bottiglia. Sono i sorrisi quando lui si perde in un assolo e lei aspetta per capire quando poter ricominciare. E non c’è una volta che perdano la loro sincronia, non c’è il momento perso o l’inciampo per distrazione. Viaggiano inseme, mano nella mano, ma senza sfiorarsi.

Ecco insomma la mia risposta è stata che se posso passare del bel tempo con delle belle persone, io ce lo passo. Perché ci viziamo a vicenda con gesti belli e gentili, e bellezza e gentilezza sono, adesso più che mai, cose rarissime.

Poco altro da dire se non sperare che i loro progetti si realizzino tutti, e poter essere persino di aiuto nel metterli in piedi è un piacere immenso.
Magari chi legge pensa che, alla fine, questa non sia altro che la descrizione di un’amicizia, e del loro essere una coppia. E non sbaglia nemmeno.
Ma fermatevi a pensare a quanti tipi di rapporti della vostra vita si basano su questo tipo di confidenza e reciprocità. A quanti davvero si rispecchiano nella più pura definizione sincerità. Estendete pure le ricerche a conoscenti, a persone che sono anche solo amiche, e vedrete che il cerchio si stringe, come i riflettori su una specie in via d’estinzione.
Ed è solo avendoli nella propria vita che possiamo salvarli, salvaguardarli e magari poter addolcirla, la nostra vita, imparando pure qualcosa.

Salviamo l’amore, porca zozza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.