Pillole Salentine #3

Da quant’è che non alzate la testa per guardare le stelle? E non vale dire “da poco” solo perché siete andati a fare il falò a Fiumicino, o a Sestri Levante o in qualche altro cazzo di posto dove andate una sera all’anno, pieni d’alcool e di gente intorno. Dico mentre siete lì, a fumarviContinua a leggere “Pillole Salentine #3”

Pillole Salentine #1

Non mi ricordo l’ultima volta che ho preso il treno per scendere in Salento. O forse me lo ricordo e voglio far finta che non sia così. Però la sensazione di leggerezza ce mi mette addosso anche solo il viaggio è qualcosa a cui non rinuncerei mai, per nulla al mondo. Eccoli, gli ulivi. Infiniti.Continua a leggere “Pillole Salentine #1”

Metropatia

Non avere la patente, ormai, sembra un sacrilegio. Non averla a a quasi trent’anni, poi, è visto come un chiaro esempio di deficit dell’attenzione sociale. Non averla a trent’anni ed abitare a Roma.. beh, quando lo dico faccio scappare più gente che se dicessi “ho la rabbia” o “ho votato Alemanno”, due cose che aContinua a leggere “Metropatia”